Di pianeti gemelli e suonaseghe

Un paio di settimane fa parlavo del film Another Earth, visto in una delle ultime Coppi Night, e parlando delle (lente) dinamiche del film accennavo al fatto che uno dei personaggi in una scena centrale si esibisse in una corroborante suonata di sega. La cosa era buttata lì un po' come curiosità più che come elemento determinante, anche se a me quel concerto di sega aveva comunque fatto un certo effetto.

Fatto sta che qualche giorno dopo aver pubblicato la recensione (che come tutti i post su questo blog è finita poi linkata sul mio twitter), ricevo una risposta da tale "Saw Lady", nome di per sé eloquente, che mi chiede se mi è piaciuta la segata musicale del film, dicendo di essere stata lei a suonare in effetti il pezzo. La Signora delle Seghe mi ha anche fornito i riferimenti corrispondenti al compositore del pezzo Scott Munson, e al suo sito dove sono elencate tutte le sue performance. Che si svolgono più o meno così:


Ora, visitando il suo profilo twitter ho notato che il suo intervento in risposta a twit che parlano di Another Earth è sistematico, quindi al limite dello spam, ma d'altra parte come ci si può fare promozione in un settore così ristretto? Per questo mi sento di segnalare a mia volta la sua identità e la sua professione. Anche perché è noto il mio interesse per la musica più improponibile del mondo, dal theremin (il cui suono è piuttosto simile a quello della sega) ai broccoli. Quindi, senza nessun impegno, vi invito a visitare il sito della Saw Lady e provare ad apprezzare la sua arte. E ringraziatemi per essere riuscito a mantenere un tono perfettamente serio parlando della Signora delle Seghe e delle sue prestazioni. Nei commenti i doppi sensi sono comunque ben accetti.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...