Lost in Lost #6 - Ep. 2x05-2x07

Abbiamo appena fatto la conoscenza di Desmond (che se n'è andato, per ora), del pulsante, e del gruppo di coda dei sopravvissuti, che nel giro di tre puntate vengono messe diverse nuove carte in gioco. Ignoriamo pure la puntata n. 5, un abbastanza inutile siparietto della coppia coreana, ma già in Abbandonata, puntata dedicata a Shannon (sì, c'è ancora Shannon...) vediamo apparire Walt nella foresta, ed è proprio lui (in seguito visto anche da Sayid, quindi non si tratta di un'allucinazione) ad attirare la ragazza verso il colpo di pistola che la stende. La puntata Gli altri 48 giorni, infine mostra come il gruppo di coda ha passato i quaranta e passa giorni sull'isola prima di incontrare i naufraghi della zattera, facendo apparire la vita sulla spiaggai dell'altro gruppo come una villeggiatura. Tra rapiti, morti e infiltrati, il team Ana Lucia ha perso pressoché tutti i membri in poche settimane, ed è abbastanza chiaro che non si fidino dei "nostri", quando li incontrano. Altrettanto comprensibile la reazione dell'ispanica, che pianta un piombo nel petto a Shannon che le corre incontro... attirandosi tutta l'attenzione di Sayid, (che finalmente, dopo un ritardo dovuto al lutto per la morte di Boone, era riuscito a farsela dare).

Alla luce di queste nuove nozioni, la mia cavia ha aggiornato alcune delle sue teorie. Sulle prime le apparizioni di Walt risultavano irritanti, qualcosa di aggiunto per creare apposta un mistero eclatante, sfruttando la classica immagine kinghiana del bambino creepy, ma quando anche Sayid vede il ragazzino, allora forse Walt è davvero presente, e in qualche modo deve essere in grado di scappare dagli Altri che l'hanno rapito, e ci tiene a farsi vedere dai suoi compagni con cui però non può avere contatti (infatti intima sempre di fare silenzio). La vita dei sopravvissuti della coda è stata nettamente più difficile, ma anche più consapevole delle dinamiche dell'isola: la costante pressione dei rapitori/assassini rende il gruppo più forte e compatto, ma anche feroce e sospettoso. C'è quindi da aspettarsi che l'incontro con gli altri dell'815 produrrà qualche attrito. Abbandonata la teoria della malattia che avrebbe decimato il gruppo, visto che è stato mostrato che sono stati gli Altri a rapire ed eliminare i loro compagni. Si è anche visto Bernard armeggiare con la radio, e ricevere il messaggio lanciato da Boone con la radio dell'aereo nel quale ha trovato la morte.

Le prospettive per i prossimi episodi riguardano soprattutto i rapporti tra i due gruppi appena congiuntisi, rapporti che non cominciano all'insenga della fratellanza visto che il primo contatto è stato stabilito con una pistola. Tuttavia la mia cavia è convinta che Shannon non morirà, giacché finora tutti coloro che sono stati colpiti con una pistola non sono mai morti (lo sceriffo, Sawyer). Questo però non toglie che Sayid si incazzerà parecchio, e potrebbe attaccare subito i nuovi arrivati, considerando il suo temperamento focoso. È anche probabile che presto giungeranno news da Walt, che si è fatto molto vivo ultimamente, il che non esclude anche una comparsata degli Altri... chiunque essi siano.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...