Adotta un film!

Segnalo al volo una delle tante iniziative sorte nella blogsfera cui ho deciso di aderire non appena letto il "bando" questa mattina. "Adotta un film" è un'idea di Gianluca Santini, collega scribacchino e appassionato blogger, che dopo aver constatato con rammarico come la produzione cinematografica odierna (in particolare per i film "di genere") si basi in maniera preponderante su sequel/prequel/remake/reboot, piuttosto che su idee e strade nuove (un fenomeno da lui definito "necrofilia cinematografica"), ha lanciato il suo appello affinché ognuno si applichi per tutelare i film che ama da questa minaccia.

Basta lasciare un commento nel suo post per diventare padrini di un film, ottenere il proprio banner personalizzato e la tutela della pellicola scelta, in modo da garantire che non venga depredata e spolpata come il corredo della vecchia zia. È talmente ovvio che si tratta di un gioco che non mi metto nemmeno a spiegare quali sono gli intenti dell'iniziativa, ma siccome oltre a quello delle traduzioni impropoonibili dei titoli è uno dei temi di ambito cinematografico che più mi sta a cuore, mi sono impegnato subito in prima persona.

E così, dopo una breve riflessione, mi sono offerto come tutore della saga di Ritorno al futuro!


Ho scelto questa saga per vari motivi. Dovevo per forza impegnarmi in favore della fantascienza, e anche se la mia prima idea era caduta su Alien, dopo aver considerato che questa stupenda creatura mortifera è già stata ampiamente defraudata (e quindi l'adozione non ha più senso), mi sono spostato su un'altra saga di grande qualità e valore storico. Non parlerò del film perché do per scontato che chiunque approdi qui lo conosca, e anche perché in passato ho già avuto modo di dire due parole in proposito*. Mi basta sottolineare che Ritorno al futuro è uno dei pochi esempi validi di fantascienza "leggera", che intrattiene in modo intelligente e senza inutili spettacolarizzazioni, e penso che più film di questo tipo potrebbero ridare respiro a un genere troppo spesso frainteso dal grande pubblico. Per questo merita di essere tutelato, e io mi impegnerò affinché a nessuno venga in mente di riesumare Marty e Doc!



*[Come dico nel post del vecchio blog linkato, l'idea di viaggio nel tempo proposta in Ritorno al futuro non mi sembra la più plausibile. Questo concetto verrà approfondito in un post imminente, che ho quindi l'occasione di anticipare. In ogni caso, questo aspetto non toglie niente alla validità della saga, che rimane comunque coerente alle sue stesse regole.]

2 commenti:

  1. Ottima scelta :)
    Io avevo pensato a Tron, anche se come Alien purtroppo lo sputtanamento si è già abbattuto su questo film l'anno scorso... dovrò pensare a qualcos'altro! Ritorno al futuro però è un pilastro, meno male che ora è tutelato ;)

    RispondiElimina
  2. Grande Giove! Grazie per la segnalazione! :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...