Finalista al Premio Italia! Ah, e anche al Premio Vegetti...

Un mesetto fa mi ero permesso di far presente che alcuni miei lavori erano candidabili all'edizione 2016 del Premio Italia, del quale era in corso la prima fase, quella della segnalazione da parte degli abilitati al voto. Lo spoglio delle segnalazioni si è concluso nei giorni scorsi, ed è emerso che Dimenticami Trovami Sognami è tra i cinque finalisti per il miglior romanzo di fantascienza italiano del 2015.

È sicuramente un risultato importante, tanto per me (che tutto sommato sono degli ultimi arrivati nel settore della sf italiana) che per l'editore Zona 42, che ha meritatamente ricevuto la candidatura per altre categorie, come miglior collana, miglior traduttore, migliore romanzo internazionale.

Questo non significa che abbia vinto nulla, perché adesso si passa alla seconda fase, in cui verrà chiesto ai partecipanti di scegliere uno tra i cinque finalisti, e credo che nella mia batteria ci sia almeno un avversario duro da battere (se mi stai leggendo, sai che parlo con te!). Ma al di là dell'esito finale, una cosa che mi piace notare è che questa edizione del Premio Italia è stata molto più partecipata delle precedenti, con un numero di votanti decisamente superiore, probabilmente grazie all'estensione della facoltà di voto a tutti i visitatori della fiera Stranimondi. Per questo sono molto contento che in quella che è l'edizione finora più "popolare" del premio, DTS sia riuscito ad emergere. Significa che il pubblico non solo ha apprezzato il libro, ma ha voluto manifestare in modo diretto (e con un certo impegno personale, come la partecipazione a eventi e ai meccanismi di voto, che non sono così semplici come potrebbe sembrare) il suo gradimento. Per me questo è un risultato molto più importante di qualunque stellina, perché forse sono riuscito in qualche misura a convincere i miei lettori a darmi sostegno, e magari anche a fidelizzarli, mettendo le basi per i prossimi progetti.

Nella lista per le altre categorie si può vedere come ho raccolto qua e là altre segnalazioni, principalmente per alcuni dei racconti che ho pubblicato nel corso dell'anno, ma ci sono addirittura tre coraggiosi che hanno segnalato questo stesso blog come "miglior sito web amatoriale", cosa che nemmeno io ho avuto il coraggio di fare! Queste nomination non hanno raggiunto il minimo necessario per accedere alla finale, ma sono comunque gradite attestazioni del mio lavoro, per cui ringrazio.

Colgo l'occasione per segnalare che in effetti DTS è presente anche tra i finalisti del Premio Vegetti, riconoscimento biennale assegnato da una giuria di esperti, a differenza del voto popolare di appassionati e addetti ai lavori con cui è assegnato il Premio Italia. La notizia risale a qualche mese fa, ma tra una cosa e l'altra mi era sfuggito di farlo presente, per cui rimedio ora.

Grazie ancora a tutti quanti mi hanno dato il loro supporto, e spero di potervi ringraziare anche personalmente durante la premiazione, che si svolgera a Bellaria all'interno della prossima Italcon.

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...