Post di fine anno

Ero qui che pensavo di scrivere un post di fine anno, e mi chiedevo che titolo dargli, quando mi è venuta un'idea eccezionale. Ed è così che vi presento il "Post di fine anno"! Vorrei dire che è una tradizione fare il bilancio del blog e ogni anno tiro le somme e così via, ma non ne sono sicuro. Cioè, forse l'ho fatto altre volte, ma davvero non mi ricordo e non ho voglia di controllare. Quest post di fine anno deve essere una sorta di recap delle attività blogistiche degli ultimi dodici mesi e dare qualche anticipazione sulle possibili direzioni per l'anno in arrivo.

Potete benissimo saltare questo post, che come tutti quelli della rubrica "info" è una specie di "post di servizio", ma se seguite Unknown to Millions può essere un utile guida orientativa.




Nel 2013 ho pubblicato 157 post, quindi quasi uno ogni due giorni. Senza entrare troppo nello specifico con dati e numeri, posso dire che sono mediamente soddisfatto dell'andamento del blog. Negli ultimi due-tre mesi in particolare ho avuto un discreto aumento delle visite, e alcuni fattori ad aver contribuito notevolmente alla "popolarità" (molto relativa) del blog sono stati la trasmissione dei nuovi episodi di Futurama su Italia1, che io avevo già recensito mesi prima, e probabilmente anche la pubblicazione di Spore a metà novembre, che sembra aver attirato una certa curiosità da queste parti. Tra i post più popolari del 2013, troviamo i commenti agli episodi di Doctor Who (The Name of the Doctor e An Adventure in Space and Time), la mia "giustificazione" per essermi iscritto a Masterpiece (col senno di poi, considerato come si è rivelato, non l'avrei fatto, ma questo non cambia il senso delle mie considerazioni dell'epoca), e l'invito a non regalare libri, che in effetti per il momento non ha molte visite in termini assoluti essendo molto recente, ma sta facendo buoni numeri.

Nel corso dell'anno ho inaugurato alcune nuove rubriche, in particolare "dimenticatoio" e "Lost in Lost". Per la prima sono riuscito a scrivere solo un post, la seconda ne conta più di una decina ma non ha avuto un grande riscontro. Nonostante questi segnali "negativi" credo comunque che interromperò i miei resoconti della serie, perché è una cosa che innanzitutto mi diverte, e ho sempre pensato che fosse più importante differenziare i contenuti del blog rispetto all'offerta media, piuttosto che assecondare le richieste (anche implicite) del pubblico. Oltre alle rubriche ho inserito anche una nuova sezione dedicata ai miei dj set, in modo che il mio occasionale lavoro alla console vada meno perso nel nulla, e ho riorganizzato la pagina delle pubblicazioni in modo da renderla più user friendly.


In effetti in alcuni casi non sono riuscito a dare lo spazio che volevo a certe rubriche, e a risentirne sono soprattutto quelle più "impegnative", come il dimenticatoio di cui parlavo prima, o i "film che non vedrete mai", "dal libro al film", "idee". Questa mancanza è dovuta soprattutto al fatto che da metà anno in poi ho avuto alcune difficoltà logistiche nella gestione dei tempi, e non mi è stato facile trovare la situazione adatta per scrivere lunghi post articolati. Per quanto tenti di mantenere la mia vita personale fuori da queste pagine, è inevitabile che essa si rifletta indirettamente, e questo è stato il risultato, che spero non sia pesato troppo al pubblico. Nel 2014, considerate le prospettive in avvicinamento, conto di riuscire a riprendere un calendario più regolare e avere modo di dedicarmi anche alle rubriche più difficili da trattare.

Sempre parlando di prospettive per l'anno nuovo, sto valutando se iniziare ad aggiungere, quando sarà il momento, le recensioni della prossima stagione di Doctor Who, di cui credo di essere più competente di molti altri che ne scrivono, essendo arrivato più o meno a metà della serie classica, ignota alla maggior parte del pubblico attuale. Ma non so se sia il caso, proprio perché già altri lo fanno, e non sono sicuro che il mio contributo avrebbe un valore (fatemi sapere cosa ne pensate!). Per il resto credo che manterrò sostanzialmente la condotta attuale, continuando con il Coppi Club, con Futurama (anche quando terminerò le recensioni in corso, troverò modo di scriverne ancora), e con le varie recensioni di ambito letterario e musicale (mi piacerebbe incrementare queste ultime, ma non so se ci riuscirò). Le rubriche di citazioni (bustine di zucchero, immagini, [quote]) da sempre non hanno un grande successo, ma onestamente non credo che buttare tre righe di testo sfizioso ogni tanto possa fare male a nessuno, quindi rimarranno.


E ho già scritto troppo, per essere un semplice recap. Ma questo dovrebbe darvi un'idea che il blog, per me, non è affatto un'attività collaterale, e anche se cerco di mantenere un tono essenzialmente leggero non significa che non riversi molte delle mie energie qui dentro. Quindi mi auguro che vogliate approfittare di queste energie e assorbirne una porzione, che può farvi anche bene. E se non ci risentiamo prima, buon anno a tutti!

3 commenti:

  1. Buon anno anche a te!
    Fra parentesi, nel 2014 pare che Spore sarà detraibile.
    Potresti farne un punto di forza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero! anche se devo capire come funziona per gli acquisti online...

      Elimina
    2. Occorre che rilasci qualcosa di fiscalmente valido. I negozi on line sono attrezzati per rilasciare fatture, che solitamente (alcuni su richiesta) inviano in pdf.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...