Il Segreto dell'Universo

Su su, non disperate, anche se oggi molti di voi probabilmente ne hanno motivo*, siamo alla prima segnalazione autopromozionale del nuovo anno, quindi alla fine dei conti si riparte con la routine, il che a suo modo è confortante, no? Abbandonati i sogni (illusioni?) di rivolgimento che hanno animato le conversazioni delle ultime settimane, si può tornare a pensare alle cose concrete.

E cosa c'è più concreto di un'antologia che si prefigge di rivelarvi il segreto dell'universo? No, seriamente. Per quanto il titolo possa apparire pretenzioso (un po' come il mio precedente Il senso della vita; anzi, questo era un working title che è stato scartato proprio perché me l'ero già accaparrato io!), ha un significato ben preciso. Le Edizioni Scudo, in uno dei loro "bandi segreti", hanno chiesto a una schiera di autori di scrivere un racconto che esplicitasse quello che loro ritenevano essere il significato dell'esistenza. E soprattutto, di essere sinceri. Non bastava produrre una storia in cui gli Annunaki ci donano la civiltà... bisognava farlo in buona fede! Era una richiesta particolare, proprio per questo cavillo di scrivere qualcosa in cui si crede (è facile inventarsi boiate per il gusto della narrazione, più complesso mettere sul piatto apertamente le proprie convinzioni), ma molti scrittori hanno risposti all'appello... incluso io, seppure con un certo ritardo.

La raccolta che ne è scaturita si intitola appunto Il segreto dell'Universo, contenente una ventina di racconti di altrettanti autori dell'underground italiano, tra i quali spiccano alcuni nomi noti nell'ambito della fantascienza come Vittorio Catani e Renato Pestriniero.



Il mio contributo è il racconto La staffetta, che non ha niente di sportivo ma si basa su una sorta di metafora dell'evoluzione. La quale, ammetto, rispecchia in pieno la mia convinzione (non dico "fede") sull'origine e il significato dell'esistenza. Che poi l'universo intero si basi su questa concezione, sono troppo piccolo per saperlo, ma non mi stupirei se fosse così.

Il volume, che contiene anche illustrazioni dedicate a ogni racconto, può essere acquistato tramite Lulu, come buona parte del catalogo cartaceo delle Edizioni Scudo. Se state cercando una ragione per proseguire la vostra esistenza (in particolare oggi, appunto), questo potrebbbe essere un buon punto di partenza.


*Quando dico "voi ne avete motivo", non intendo che al contrario io ho motivo di gioire; solo che non ho mai creduto che potesse esserci qualunque tipo di cambiamento sensibile.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...