Bustina # 2

Questa settimana in edicola il vostro cervello ad 1 € in più
 Anonimo, scritto su un muro nei pressi della stazione di Sesto Fiorentino


Un graffito piuttosto graffiante. Se vi capita di prendere il treno della linea Viareggio-Firenze, potete leggerla su un muro grigio poco dopo la stazione di Sesto, sul lato destro rispetto alla direzione del treno se andate verso Firenze. È una semplice scritta nera, non ci sono particolari ghiribizzi artistici tipici dei writer che nella zona sono peraltro frequenti (guardandovi fuori sul percorso della stessa linea ferroviaria potete scorgere lavori interessanti). Il messaggio è tutto lì, ma funziona: un ottimo motto satirico dell’epoca attuale, una sintesi di tutte quelle piccole manie e aberrazioni che ormai sono la norma. In perfetta armonia col concetto di bustina: suscita un sorriso, ma si trascina un retrogusto acidulo.

Da notare che qualcuno, in seguito, ha pensato bene di cancellare “il vostro cervello” e sostituirlo con “il mio cazzo”. Personalmente preferisco la versione originale, ma anche quella corretta ha il suo appeal.



[I più accorti avranno notato che questa bustina è contrassegnata dal numero 2, mentre la precedente era la #20. L'anomalia si spiega semplicemente rilevando che questo post è etichettato come flashback, che come illustrato nella pagina delle rubriche contraddistingue post già apparsi sul vecchio blog. Come ho detto poco tempo fa, ho intenzione di ripescare da lì alcuni post, e in questo caso mi è sembrato coerente mantenere la numerazione originale.]

4 commenti:

  1. Geniale (la versione originale)!

    RispondiElimina
  2. mmm
    con due euri potrei accaparrarmi un cervello e un cazzo...
    sarei invidiato dall'Universo femminile
    non c'era un numero di telefono?

    RispondiElimina
  3. MA SENTI CHE BASTARDO!
    Ma che gentaccia frequenta 'sto blog, io non lo so, veramente...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...