Dj set: I Know That Song!

È passato un po' di tempo da quando ho registrato un dj set, senza andare a vedere so anche che sono un paio d'anni perché il mio ultimo mix era a tema canzoni francesi per celebrare la vittoria dei mondiali di calcio (non che mi interessasse festeggiare i mondiali né la Francia, ma mi sembrava un'occasione simpatica). Il fatto è che per realizzare i miei set ho sempre bisogno di una buona dose di tempo libero, perché non ci crederete ma passo delle ore a progettarli, cercare le tracce, fare le prove, registare, riascoltare, correggere, riascoltare, montare, tagliare, ecc. Insomma non è una roba che improvviso da un giorno all'altro, almeno non per come lo intendio.

Il set di questa volta per di più è uno su cui ragionavo da tanto, praticament da poco dopo il precedente, ma finora non avevo avuto modo di mettermici. La concidenza di quarantena e disoccupazione mi hanno messo nelle condizioni di poterci finalmente lavorare sopra, e posso dire che il risultato secondo me è davvero interessante.

Come forse si può dedurre, I Know That Song! è un dj set che parte da canzoni piuttosto note al grande pubblico. Invece di mixare quella solita roba che non conosce nessuno, mi sono impegnato a selezionare i migliori remix di pezzi famosi di artisti di ogni genere: dal rock al pop, dalla musica indie alla dance, il tutto senza distinzioni di epoca. Ci trovate quindi dentro un miscuglio che va dai Pink Floyd a Faithless, da Madonna ai Florence+The Machine, e poi Enya e Dido, e Billie Eilish e Madonna e i Depeche Mode e i Muse. Tutte remixate in chiave techno/house/minimal, beninteso.

Un'ora e quaranta per venti tracce, il tutto uploadato su Mixcloud come tutti gli altri miei mix e ascoltabile da lì:


Spendo solo due parole in più per spiegare perché ritengo questo uno dei miei migliori dj set. Sono un grande estimatore dell'arte del remix, perché sono convinto che un remix fatto bene riesca ad esaltare le caratteristiche del pezzo originale. Oggigiorno c'è molta confusione, perché vengono chiamati "remix" anche quelle cose che mettono una base qualsiasi (kick-clap-hat) su una canzone, ma non è questo lo spirito. Un remix fatto bene deve cogliere lo spirito della traccia e rielaborarlo, mantenere il mood e il registro ma traslarlo in un genere diverso. Per i pezzi che ho scelto ritengo che questo sia stato fatto in modo adeguato, e anzi credo che ce ne siano 2-3 davvero straordinari.

Ascoltate e fatevi un'idea. E se invece dite "eh ma io volevo i remix nostalgico dei pezzi anni 90 che ero giovane e andavo in disco e non la fanno più la musica come quella!!!", oh boy, we have a dj set for you: potete asocltarvi il mio 90 Reloaded e soddisfare i vostri pruriti di mezza età.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...