Coppi Night 09/05/2015 - Facciamola finita

Here we go again, il mondo finisce di nuovo! Da queste parti le storie sulla fine del mondo sono più che gradite (Quattro Apocalissi vi dice nulla?), quindi i film su questo tema sono ben accolti, a patto che non si tratti di disaster movie alla Emmerich/Bay/Asylum. Addirittura penso di poter annoverare uno dei film apocalittici visti negli ultimi tempi (quello con il cristallino titolo La fine del mondo) tra i migliori film visti negli ultimi 2-3 anni, ma lì si parla di un film di Edgar Wright con la coppia Pegg/Frost, quindi vabbè, siamo su altri livelli.

Questo This Is the End è sicuramente molto atipico. È un film apocalittico, e in senso praticamente letterale visto che la fine del mondo messa in scena è proprio quella del libro dell'Apocalisse, con il rapimento dei giusti, la discesa di Satana sulla Terra eccetera. Non ci sono ovviamente pretese di plausibilità in tutto questo, tanto meno di morale religiosa (insomma non è Left Behind), ma l'apocalisse è una buona scusa per mettere su una storia tra il survivalisa, il surreale e il demenziale.

Il valore aggiunto è che si tratta di uno di quei meta-film in cui gli attori interpretano se stessi. Tra protagonisti e comprimari troviamo James Franco, Seth Rogen, Michael Cera, Emma Watson, e parecchia altra gente che probabilmente è abbastanza nota in USA ma che a me sfugge, principalmente interpreti di commedie demenziali. In ogni caso non ha tanta importanza il calibro delle celebrità, quanto il fatto che sono appunto accomunate dal fatto di essere tutti nomi noti nell'ambiente Hollywoodiano e che la fine del mondo inizia proprio durante un party a casa di Franco (ok, detta così sembra che parlo del mio vicino, diciamo allora J.Franco). Naturalmente tra gli attori nessuno viene rapito nei Cieli, essendo tutti ipocriti pervertiti, e i pochi sopravvissuti alla pioggia di fuoco iniziale si barricano in casa per cercare di resistere ai demoni scorazzanti per le strade. In seguito si accorgeranno che possono ancora essere salvati, se saranno in grado di dimostrare la loro purezza, e sarà quindi quello l'obiettivo di quasi tutti.

Il film è abbastanza gradevole, certo non ricco di contenuti ma riesce a far sorridere in più di un'occasione. Si dimostra anche piuttosto volgare in qualche occasione, ma senza passare il limite. Alcune scene sono sicuramente memorabili, prima fra tutte il finale alla Bollywood. Probabilmente rende ancora meglio se si conoscono i personaggi/attori presenti, visto che ognuno viene tratteggiato con una personalità abbastanza caratteristica, ma rimane comunque una visione simpatica per passare un'ora e mezza in serenità.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...