Coppi Night 09/12/2012 - Il grande Lebowski

Ci avviciniamo alle ultime istanze del Coppi Club del 2012, che nelle ultime settimane sta soffrendo un po' di contraccolpi e defezioni dovuti a circostanze avverse e impegni superiori dei Membri. Poi si va verso le feste, quindi forse anche qualcuna delle prossime occasioni si perderà, ma vabbè, finché esisterà la domenica sera esisterà il Coppi Club.

Per la verità, riguardo al film in oggetto, ho poco da dire. O meglio, The Big Lebowski è uno di quei film cult di cui tutti hanno parlato e sentito parlare, citato di continuo, entrato nella pop culture da così tanto da diventare quasi un archetipo. Per cui, qualunque cosa io possa dire, sarebbe già stata detta e non aggiungerebbe nulla al patrimonio dell'umanità. Quindi non mi metto a raccontare di cosa parla e come lo fa, dico solo che personalmente lo apprezzo anche non lo idolatro, e rivedendolo a diversi anni dalla prima volta ho notato che forse inizia ad accusare un po' il trascorrere dei tempi, e può darsi che rivisto tra un altro decennio non avrà lo stesso potere (almeno non per le nuove generazioni, ma rimarrà un cult per chi lo ha assimilato in questi tempi). Ma, probabilmente, questa è proprio la definizione di cult, no?

Quindi ok, invece di parlare del film, faccio un appunto in merito al white russian, la bevuta che il signor Lebowski si prepara di continuo. Per chi non ha familiarità con i cocktail, il white russian è la variante "bianca", appunto, del black russian, composto da vodka (la parte russian) e liquore al caffè (la parte black, di solito kahlua); nel white, oltre a questi due si mescola anche la crema di latte, che poi sarebbe panna, ma non quella montata. Crema di latte che, badate bene, non è latte! Questo è uno degli equivoci più frustranti che capitano quando si va in giro, e in un locale si ordina un white russian: già non sempre è possibile trovare la kahlua, ma la crema di latte è praticamente estinta per cui ti ci mischiano il latte e allora me lo potevo preparare anche a casa! Quindi mi raccomando, se vedete il film e vi fate prendere la fissa del white russian, smorzate l'entusiasmo perché uno fatto ammodo lo troverete raramente. Adoperatevi perciò affinché i vostri baristi di fiducia si muniscano di panna!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...